Come Preparare Pizza in Casa

Vi insegno come preparare una buona pizza napoletana fatta in casa. Ricordatevi, però, che con il forno elettrico di casa non potrà venire identica a quella che si mangia nelle pizzerie di Napoli. La cosa più importante è la pasta, che non deve essere molle e dura. Se è molle, significa che c’è troppa acqua e poca farina; se è dura, c’è troppa farina e poca acqua. La potete preparare tranquillamente con il robot da cucina, oppure con la macchina per fare il pane. Vi dico come preparare una pagnotta da 250 grammi. Ogni 250 grammi di farina ci vuole un bicchiere d’acqua.

Ingredienti
250 grammi di farina (preferite la farina “per pizze”), un bicchiere d’acqua, 2 cucchiaini da caffè di sale, lievito di birra secco o fresco.
Per guarnire
pomodoro fresco (salsa liquida oppure pelati), mozzarella o fior di latte tagliati a dadini, olio d’oliva. Per la farcitura, vi potete sbizzarrire a vostro piacimento.

Preparazione: mettete la farina nel robot o nell’impastatrice, aggiungeteci il bicchiere d’acqua, sale quanto basta e lievito (se fresco, va sciolto nel bicchiere d’acqua; se secco, invece, ciò non è necessario, ma dovete aggiungere un cucchiaino da caffè di zucchero). Iniziate a lavorare la pasta fino a quando non diventa un composto elastico, che si stacca cioè dal robot o dall’impastatrice. La pasta può rimanere a lievitare anche tutta la giornata. Lavoratela di tanto in tanto: serve a farla diventare più omogenea e resistente.

Per la cottura: accendete il vostro forno al massimo della temperatura, almeno trenta minuti prima di infornare la pizza. Il forno deve essere bollente. Non utilizzate la cottura ventilata, perché non va bene. Per la pizza, selezionate la cottura tradizionale. Ungete il ruoto d’olio d’oliva e stendete la pasta. Ricordatevi di non stenderla mai con il matterello, perché non viene bene, anzi si indurisce. Per stenderla, aiutatevi con un piatto di portata. Rovesciatela nel ruoto e finite di stenderla, aiutandovi con dell’olio di oliva. Guarnite a piacere, prima con la salsa liquida o i pelati, poi con un filo d’olio d’oliva ed un pizzico di sale, poi con qualche ciuffo di basilico e mozzarella o fiordilatte tagliati a dadini. La pizza è pronta per essere infornata. Il bordo dorato indicherà che è cotta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *