Come Preparare Ravioli alla Bottarga

Fiore all’occhiello della gastronomia italiana, la pasta fresca è disponibile in diversi formati, che variano da regione a regione e ampliano la tradizione gastronomica del nostro Paese. Provatela in questa versione succulenta e prelibata, adatta a palati sopraffini.

Occorrente
300g di farina
3 uova
1 carota
1 cipolla
Alloro
1 spicchio di aglio
140g di polpa di branzino
200g di gamberi sgusciati
1 bicchiere di brendy
1 pomodoro
Pangrattato
Un pezzo di bottarga
200g di burro
Prezzemolo
Sale e pepe

Iniziamo questa ricetta preparando una pasta, liscia e soda, amalgamando la farina, tre uova sbattute con un pizzico di sale e qualche cucchiaiata d’acqua fredda. Maniponatela a lungo, avvolgetela dopo aver formato una palla, chiudetela dentro un tovagliolo e mettetela a riposo per circaun ora prima di passare alla stesura.

Rosolate l’olio e la cipolla, l’aglio il sedano, e la carota finementi tritati, aggiungete l’alloro i gamberetti e il branzino, spinato e sfilettato. Rivoltate l’impasto più volte e mischiatelo con la polpa del pomodoro, cospargete di sale e pepe, coprite e fate cuocere brevemente. Dopo 10 minuti passate tutto al tritatutto.

Spianate la pasta in due sfoglie e adagiatevi su di una l’impastoa cucchiaini, e ripiegate con l’altra sfoglia e cercate ditogliere tutta l’aria premendo forte.Ultimate la preparazione dei ravioli, lessateli in acqua abbondante e bollente salata. Una volta cotti, scolateli con cura. Condite ciascuna porzione con il burro soffritto, nel quale avrete raggiunto la bottarga grattugiata. Cospargete di parmigiano grattugiato e servite.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *