Come Funziona l’Impastatrice Planetaria

Partiamo dal presupposto che l’impastatrice non serve: quello che fa lei, potete farlo tranquillamente voi con un bel po’ di olio di gomito. Se, però, avete preso l’abitudine di cucinare sempre a casa, magari per più persone, devo dire che può essere un ottimo investimento che vi fa risparmiare molto tempo.

Dal pane alla pizza fino ad arrivare ai dolci, questa macchina ti permette di ridurre le tempistiche di preparazione degli alimenti; utile soprattutto quando dovete cucinare più alimenti insieme. E dal momento che non abbiamo otto braccia, un’aiuto non fa male.

Sul mercato sono disponibili diversi modelli, che si differenzino principalmente per la potenza. Più potente è l’elettrodomestico e maggiori sono gli impasti che è possibile lavorare. Inoltre un motore potente permette anche di lavorare per più tempo senza pause. Per dettagli sulle caratteristiche tecniche è possibile vedere questa guida su Casalingaperfetta.com.

L’utilizzo dell’impastatrice è molto semplice, al momento dell’acquisto, vi troverete a che fare con diversi aggeggi, ognuno dei quali serve ad un preciso scopo. Sto parlando delle fruste dalle diverse forme che trovate nella scatola di qualsiasi versione base.

Partiamo dalla frusta K: ha la forma di una goccia e, all’interno, è disegnata una lettera k; serve per preparare gli impasti più semplici, come la pasta frolla, che altrimenti utilizzando la frusta a filo si rovinerebbe.

La frusta a filo: abbastanza facile da riconoscere, è quella composta da molti fili metallici; grazie alla sua forma è possibile montare con semplicità le uova, la panna montata, ma non solo.

Il gancio: ha la forma di un uncino e serve a realizzare impasti realizzati con il lievito di birra, come il pane e la pizza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *