Come Imparare a Nuotare

Imparare a nuotare non è sempre una cosa semplice. Quante volte ci avete provato ma vi siete sentiti subito affondare? In realtà è solo una questione psicologica di paura, più o meno superabile. Con un pò di pazienza e impegno sicuramente tutti possono imparare a nuotare!

Non pensate mai di imparare a nuotare dove l’acqua è molto alta o comunque non arrivate a toccare. Provate gradatamente, prima nell’acqua bassa, a lasciarvi andare distesi sulla superficie. Provate a “dormire sull’acqua”. Basta semplicemente mettersi in posizione supina e abbandonarvi senza confondervi se l’acqua vi bagna il viso, respirate regolarmente e non aspirate mai tutto il fiato perché questo vi porterebbe giù.

Il segreto di stare a galla sta proprio in questo. Se riempite i polmoni di aria, questa vi aiuterà a stare a galla tranquillamente. Se vi agitate o espirate troppa aria questo non vi aiuterà per niente a rimanere a galla. Quindi il mio consiglio è quello di riuscire prima di tutto a prendere dimestichezza con l’acqua sapendola dominare e non facendovi dominare da essa.

Nel momento in cui riuscirete a stare tranquillamente in posizione supina sulla superficie, cominciate pian piano a remare con le braccia come se voleste disegnare un angelo sulla neve e a muovere le gambe. Da quel momento avrete la situazione sotto controllo e potrete provare ad “osare” voltandovi sull’acqua e cominciando i primi esercizi di “allontanamento” da un punto all’altro, magari aiutandovi con una tavoletta. Solo quando avrete preso praticità proverete a nuotare in posizione supina.