Come Verificare Centralina dell’Automobile

Ogni tanto il nostro autoveicolo presenta dei piccoli e sporadici inconvenienti a livello elettronico e di gestione motore che ci fanno subito preoccupare sia per lo stato della nostra auto sia per il conto che, sicuramente, il nostro elettrauto o meccanico di fiducia ci presenterà a fine controllo. Vediamo come risparmiare qualcosina controllando noi stessi la presenza di errori nella centralina.

Devi utilizzare un lettore di codici EOBD, anche chiamato eobd scantool, compatibile con il tuo modello di auto e che troverai in vendita nei negozi di ricambi auto, tuning e accessori automotive ad un prezzo relativamente basso. Nonostante l’iniziale investimento di denaro, quanto dipende anche dal modello scelto, sicuramente avrai un ritorno economico dato dal numero di volte che non andrai né dal meccanico né dall’elettrauto, e se hai la fortuna di avere un garage personale praticamente non ti vedranno più dentro le loro officine.

Individua inizialmente la posizione della presa diagnostica del tuo veicolo. La posizione più diffusa è in basso a sinistra del volante, ma non dare per scontato che sia li, infatti alcuni veicoli hanno la presa diagnosi collocata in posti veramente fantasiosi. Puoi cercare in internet, eventualmente, la posizione di tale elemento nel tuo veicolo. Prendi il cavo EOBD in dotazione con il lettore di codici e inserisci un’estremità nel lettore e l’altra nella presa del veicolo.

Se il lettore non si accende evidentemente la presa diagnostica della tua auto non è alimentata. Poco male, i lettori EOBD sono dotati anche di un cavetto di alimentazione da batteria mediante le tradizionali e sicurissime pinzette rossa e nera e alcuni modelli anche da presa accendino. Alimenta quindi se necessario il lettore codici EOBD, inserisci il quadro girando la chiave dell’auto nella posizione di marcia e attendi qualche secondo per far resettare i sistemi elettronici della strumentazione.

Adesso ti conviene accendere il veicolo per qualche minuto al fine di far comparire eventuali errori sporadici ovvero non sempre presenti. Dopo, appunto, qualche minuto accedi tramite i menù del lettore EOBD alla centralina del veicolo e verifica la presenza di errori. Gli errori OBD (o eobd) sono formati da una lettera e quattro numeri, ad esempio P0100. Ogni codice corrisponde ad un difetto eo malfunzionamento di un componente elettronico o della sua gestione. Prendi la lista dei codici di errore OBD, facilmente recuperabile da internet, e traduci il codice o i codici che leggerai nel tuo lettore. Praticamente il lettore “ti ha detto” tramite la centralina cosa ha la tua auto!

Ora puoi cancellare gli errori che si sono presentati. Gli errori li devi cancellare utilizzando i menù del tuo lettore, quindi la procedura è spiegata nel manuale del lettore. Gli errori OBD vanno cancellati solamente a motore spento ma con quadro acceso. Il tuo lettore comunque non ti farà commettere l’errore di cancellare i codici difetto a motore acceso. Azzerato l’errore o gli errori, prova il veicolo e vedrai che il difetto che presentava è scomparso (ad esempio spie accese, perdite di potenza ecc..) in quanto hai rimosso dalla centralina il “blocco” che tale errore generava. Se si dovesse ripresentare un errore allora evidentemente il pezzo in questione (sensore o altro) è rotto e va cambiato ma sicuramente avrai risparmiato una o più visite dal tuo meccanico o elettrauto e qualche Euro che potrai utilizzare per altri scopi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *